Ecografie in Endocrinologia Pediatrica

Coordinatore Gruppo di Studio per il biennio 2017-2019:
Prof. Graziano Cesaretti

Motivazione

La diffusione delle tecniche ecografiche sta cambiando oggi il volto delle medicina per quanto concerne l’approccio e la gestione di molte condizioni fisiologiche o patologie. Basti pensare semplicemente alla gestione della gravidanza o di molteplici patologie, quali quelle cardiache, nefrologiche, articolari, gastro-intestinali.
Anche in endocrinologia, l’uso oculato e appropriato delle tecniche ecografiche ha consentito un miglioramento qualitativamente notevole di molte condizioni, quali le patologie ovariche o uterine, la tiroide (basti pensare a tiroiditi, tireotossicosi, disgenesie e soprattutto noduli), alle urgenze testicolari, alle patologie mammarie.
Mentre tali aspetti nel soggetto adulto vengono agevolmente gestiti dal corrispondente specialista (tireologo, ginecologo, urologo, andrologo, ecc), manca a tutt’oggi in età pediatrica una adeguata presa di coscienza culturale e una sufficiente esperienza per poter gestire autonomamente tali condizioni.
In una fase in cui il sistema sanitario si adegua alle esigenze degli amministratori, il poter gestire in prima persona tante condizioni cliniche renderebbe il pediatra endocrinologo un professionista moderno capace di incrementare il valore professionale ed economico delle proprie prestazioni e quindi in grado di poter competere anche dal punto vi dista strettamente gestionale nella propria struttura in riferimento anche al budget ed al fatturato della propria struttura.


Programma

a. Diffondere, attraverso corsi formativi pratici specifici, la tecnica ecografica tra i pediatri endocrinologi in maniera tale da rendere il numero maggiore possibile di professionisti autonomi per la gestione di condizioni e/o patologie, derivandone anche una amplificazione del valore delle prestazioni fornite al servizio sanitario nazionale.
b. Mettere a punto i valori di riferimento di normalità degli organi di competenza dell’endocrinologia pediatrica.
c. Realizzare protocolli di studio per indicare in quali situazioni è indicato l’impiego delle tecniche ecografiche e con quali modalità devono essere applicate.