Accedi

Campagna Nazionale di sensibilizzazione sul Diabete Infantile e sulla Chetoacidosi

TANTA PIPÌ? TANTA SETE?
ANCHE I BAMBINI POSSONO AVERE IL DIABETE


PARLANE CON IL TUO PEDIATRA


Prosegue anche nel 2017, grazie al contributo non condizionante di Ascensia Diabetes Care, la Campagna di sensibilizzazione sul Diabete Infantile e sulla Chetoacidosi.

La campagna, ora, vedrà un rilancio con il coinvolgimento di pediatri afferenti alla SIEDP, di pediatri di libera scelta e delle scuole, che rappresentano il luogo dove i soggetti in età pediatrica passano gran parte del loro tempo, al fine di tenere alto l’interesse e l’attenzione su questo problema potenzialmente fatale.

Manifesti appositamente studiati, materiale pubblicitario e testi esplicativi forniranno la base per un aumento della sensibilizzazione dell’opinione pubblica.


E' disponibile al fondo della presente sezione la Locandina della Campagna 2017
in italiano, inglese, arabo, cinese e rumeno

 

CAMPAGNA NAZIONALE 2016


Prevenire la patologia ad oggi non è possibile, ma prevenire la chetoacidosi all’esordio è fondamentale per la salute di bambini e adolescenti, perché questa complicanza, maggiormente diffusa nei bimbi sotto i sei anni, può essere causa di edema cerebrale con conseguenze neurologiche importanti.

Sete eccessiva, bisogno più frequente di fare pipì, come anche un improvviso calo di peso possono essere i sintomi iniziali di questa patologia.

SIEDP si è prefissata l’obiettivo di lanciare questo messaggio con una diffusione a 360 gradi: tutti devono esserne a conoscenza, solo l’informazione può portare alla riduzione dei casi di  chetoacidosi all’esordio, e serve il contributo di tutti.

La campagna vede il coinvolgimento dei pediatri non solo della SIEDP, ma soprattutto quelli di Libera Scelta.

Sarà distribuito materiale informativo, poster e locandine, presso gli studi di 10.000 pediatri, nelle Scuole di tutta Italia e nei luoghi dove i bambini e i giovani fanno attività sportiva (palestre, piscine, campi sportivi).

Il duo comico Ale & Franz, si sono resi disponibili a realizzare questo spot video pro bono girato per Pubblicità Progresso e MediaFriends  con la certezza che tante Reti televisive Nazionali e locali possano diffondere il nostro messaggio.

Lo scopo della campagna è abbattere il più possibile l’incidenza di questa emergenza clinica (attualmente fra il 36% e il 39%), perché il diabete di tipo 1 si manifesta prevalentemente in età pediatrica, e in Italia questa patologia ha un tasso di incidenza annuale da 6/7 casi a 40 casi per 100.000 bambini con età 0-14 anni, a seconda delle regioni.

Nel nostro Paese si calcola che le persone con diabete di tipo 1 siano circa 200.000, molte delle quali hanno avuto esordio in età pediatrica, e il 10%, circa 20.000, ha età inferiore a 18 anni.

La campagna  è organizzata da SIEDP con la collaborazione di:

  • AGD Italia (Coordinamento tra le Associazioni Italiane Giovani con Diabete),
  • FDG (Federazione Nazionale Diabete Giovanile),
  • ISPAD (International Society for Pediatric and Adolescent Diabetes)
  • SIP (Società Italiana di Pediatria)
  • e con il contributo non condizionante di Bayer

 

Allegati

Locandina Campagna 2017 (11691,84 kb): LINGUA ITALIANA
Locandina Campagna 2017 (11576,51 kb): LINGUA INGLESE
Locandina Campagna 2017 (10898,81 kb): LINGUA ARABA
Locandina Campagna 2017 (1168,77 kb): LINGUA CINESE
Locandina Campagna 2017 (1180,06 kb): LINGUA RUMENA