Accedi

Premio Rina Balducci

 

 

Rina Balducci era nata l’11 dicembre 1954 a Roma, dove, nel 1978, aveva conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia, per poi specializzarsi prima in Pediatria e, quindi, in Endocrinologia. Nella stessa città aveva ruolo di ricercatore presso la Clinica Pediatrica della II Università.


La vita di Rina è stata segnata in ogni momento dal rispetto e dall’amore per gli altri e dalla spontaneità e dalla grazia ineguagliabile nei modi e nei comportamenti. Ma chiunque abbia frequentato Rina ha saputo apprezzarne la ricchezza spirituale e il rigore morale ed intellettuale che, spesso, facevano affiorare il suo unico “difetto”: l’estrema severità di giudizio verso gli altri e, ancor più, verso se stessa. Questi aspetti erano costantemente presenti nel lavoro del medico Rina Balducci, nell’attività clinica,  come in quella didattica e nella ricerca, tutte affrontate con passione e determinazione anche quando la sua malattia, manifestatasi nel 1992, aveva inferto ferite e creato difficoltà che sarebbero apparse insuperabili ad altri. E’ per queste qualità che Rina, quando si è spenta il 20 settembre 1998, ha lasciato un vuoto incolmabile, ma anche, con la sua figura, un esempio e un’eredità preziosa per tutti quelli che l’hanno conosciuta come parenti, amici, pazienti e colleghi. In questi, in particolare, il ricordo di Rina resta legato anche alla sua qualificata attività scientifica, soprattutto rivolta ad argomenti di endocrinologia pediatrica e, in particolare, alle alterazioni della secrezione e dell’azione degli steroidi gonadici e surrenalici. Rina, oltre ad esserne membro attivo e partecipe, sentiva molto forte il legame con l’Endocrine Society, con l’European  Society for Paediatric Endocrinology e con la Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP). In quest’ultima, soprattutto, ritrovava occasioni d’impegno e di collaborazione con colleghi che sentiva affini per interessi culturali e rigore metodologico.

Consapevoli di questo, i familiari di Rina hanno manifestato al presidente in carica della società, in occasione del XII Congresso Nazionale della SIEDP tenutosi a Taormina nel 1999, l’intenzione di sostenere iniziative che ne ricordassero la figura, mantenendo un valore non solo commemorativo, ma anche di contenuti culturali e scientifici. La proposta di istituire il “Premio Rina Balducci”è stata accolta dal Comitato Direttivo dell SIEDP e la prima assegnazione è avvenuta già in occasione del successivo Congresso Nazionale , a Trieste nel 2001.
La disponibilità della SIEDP,  nonché l’impegno di amici e familiari hanno garantito continuità al “Premio Rina Balducci”, permettendone il perfezionamento fino alla struttura attuale. La formula di assegnazione del premio definita nel regolamento ha, inoltre, garantito imparzialità e permesso di individuare come vincitori giovani, autori di ricerche di riconosciuto valore internazionale.


Chi ha conosciuto Rina è convinto, probabilmente ha ragione, che la valorizzazione nei giovani dell’impegno intellettuale e della passione per la ricerca, con un premio nel corso del principale evento scientifico della Società in cui lei stessa si riconosceva, sia il modo migliore per ricordarla, senza retorica e con affetto.


Per maggiori Informazioni:

Guido Conti
Via dei Savorelli 120 int. 12/A
00165 – Roma
tel. 06.633682/cell. 3387129062

Istituto di Clinica ORL – UCSC
UOSD di Audiologia
Policlinico Univ. "A.Gemelli"
L.go A. Gemelli 8
00168 Roma
tel. 06.30154439/fax 06.3051194
e-mail. iclot@rm.unicatt.it; guido.conti@rm.unicatt.it

 

VINCITORI PREMIO RINA BALDUCCI

 

2015                     Stefania Pedicelli
2013                     Barbara Predieri
2011                     Natascia di Iorgi 
2009                     Arianna Maiorana
2007                     Alessandra Vottero
2005                     Simonetta Bellone
2003                     Luisa de Sanctis
2001                     Mohamad Maghnie