Accedi

Definizione di sovrappeso e obesità

QUALI SONO I CRITERI DIAGNOSTICI PER LA DEFINIZIONE DI SOVRAPPESO E DI OBESITÀ IN ETA’ PEDIATRICA ?

La definizione di sovrappeso e di obesità deve essere basata su misurazioni accurate della statura e del peso, per evitare il rischio di errori di classificazione. I criteri diagnostici si differenziano in relazione all’età del bambino. 
Bambino fino a 24 mesi
La diagnosi di obesità si basa sul rapporto peso/lunghezza. Le tabelle di riferimento sono quelle internazionali, pubblicate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) nel 2006 (1, 2). I valori di cut-off del rapporto peso/lunghezza sono:

 

Rischio sovrappeso >85° percentile 1 DS
Sovrappeso >97° percentile 2 DS
Obesità > 99° percentile 3 DS

    
      
Bambino > 24 mesi fino a 18 anni

La diagnosi di obesità si basa sull’indice di massa corporea (BMI): peso (kg)/ altezza (m²).  Le tabelle di riferimento sono quelle del WHO 2006 per l’età 2-5 anni (1, 2), quelle del WHO 2007 (3) per l’età 5- 18 anni o quelle della SIEDP 2006 (4) per l’età 2-18 anni. I valori di cut off del BMI cambiano a seconda delle curve di riferimento utilizzate:
 

Età 2-5 anni Età 5-18 anni
OMS 2006 OMS 2007 SIEDP 2006
Sovrappeso >85°percentile > 85°percentile >75° percentile
Obesità >97°percentile > 97°percentile > 95° percentile


Per uso clinico e per confronti internazionali è anche possibile utilizzare a partire dai 2 anni di età i cut off di Cole et al proposti dall’International Obesity Task Force (IOTF) (5), che per il sovrappeso corrispondono ad un valore di BMI equivalente al valore di BMI estrapolato a 18 anni compreso fra 25-29.9 kg/m² (BMI 25) e per l’obesità ad un valore di BMI estrapolato a 18 anni ≥ 30 kg/m² (BMI 30) per età e sesso. Va sottolineato che il percentile di BMI al 75° e quello al 95° delle curve SIEDP corrispondono in buona misura ai cut off  BMI 25 e 30 delle curve IOTF.

 

QUALI ALTRE MISURE ANTROPOMETRICHE SONO UTILI PER L’INQUADRAMENTO CLINICO? 

In caso di sovrappeso, potrebbe essere utile rilevare una misurazione della plica tricipitale al fine di evitare falsi positivi e/o negativi (6). E’ importante usare plicometri che applicano sulla cute una pressione standardizzata (ad esempio plicometro di Holtein). Le tabelle di riferimento sono quelle pubblicate da Must et al. (7) I valori di cut-off sono 85° percentile per il sovrappeso, 95° percentile per l’obesità. 
In base alla forte associazione tra distribuzione del grasso corporeo e complicanze metaboliche è utile calcolare in tutti i bambini con sovrappeso a partire dai 5 anni il rapporto tra circonferenza minima della vita e statura. Un valore superiore a 0,5 indipendentemente da sesso, età ed etnia è associato ad un aumento dei fattori di rischio cardiovascolari, indipendentemente dal BMI (8). 


Bibliografia
1.    World Health Organization. World Health Organization Child Growth Standards. 2006. Accessed March 5, 2012.
2.    World Health Organization. Multicentre Growth Reference Study Group. WHO Child growth standards based on length/height, weight and age. Acta Paediatr 2006; suppl 450: 76-85
3.    De Onis M., Onyango AW. et al. Development of a WHO growth reference for school-aged children and adolescents. Bull World Health Organ 2007; 85: 660-7
4.    Cacciari E, Milani S, Balsamo A, Spada E, Bona G, Cavallo L, Cerutti F, Gargantini L, Greggio N, Tonini G, Cicognani A. Italian cross-sectional growth charts for height, weight and BMI (2 to 20 yr). J Endocrinol Invest. 2006 Jul-Aug;29(7):581-93.
5.    Cole TJ, Lobstein T. Extended internation (IOTF) body mass index cut-off for thinness, overweight and obesity. Pediatr Obes 2012;7:284-94.
6.    2012 / 2013 Standard Italiani per la Cura dell'Obesità. A cura di SIO/ADI. www.sio-obesita.org/Standard.pdf
7.    Must A, Dallal GE, Dietz WH. Reference data for obesity: 85th and 95th percentiles of body mass index (wt/ht2) and triceps skinfold thickness. Am J Clin Nutr. 1991 Apr;53(4):839-46.
8.    Maffeis C, Banzato C, Talamini G; Obesity Study Group of the Italian Society of Pediatric Endocrinology and Diabetology. Waist-to-height ratio, a useful index to identify high metabolic risk in overweight children. J Pediatr. 2008 Feb;152(2):207-13.