Accedi

Protocollo di studio: Outcome auxologico ed endocrino-metabolico del bambino nato SGA e del bambino nato pretermine con restrizione di crescita extra-uterina (EUGR)

Introduzione/Razionale:
La nascita di basso peso rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo a breve e a lungo termine di ipertensione e malattie cardio-vascolari, ipercolesterolemia, intolleranza glucidica, iperinsulinismo e diabete tipo 2. Sembra inoltre associarsi a pubarca prematuro, bassa statura, iperandrogenismo ovarico e ad alterazioni della funzione tiroidea.  Anche la nascita pretermine di per sé sembra associarsi ad alterazioni endocrino-metaboliche a lungo termine. Questo può essere in parte dovuto al fenomeno della restrizione di crescita extrauterina, molto comune nel neonato pretermine soprattutto di alto grado, che potrebbe costituire il corrispettivo post-natale della restrizione di crescita intrauterina (IUGR).
 
Obiettivi dello studio:
Analizzare l’incidenza della nascita di basso peso, ovvero il numero di nati SGA nei vari centri per anno, distinguendo gli SGA a termine dai pretermine e tra questi ultimi, quelli pretermine di alto grado (≤ 32 settimane) dai late-preterm (> 32 settimane). Per ciascun sottogruppo sarà opportuno precisare il numero di nati con peso e/o lunghezza <3° centile e quello dei nati con peso e/o lunghezza compresi tra il 3° e il 10° centile.
 
Nel gruppo di nati pretermine valutare l’incidenza di restrizione di crescita extrauterina (EUGR) definita come peso e/o lunghezza alla dimissione e/o alla 40a settimana di età corretta < 10° centile, distinguendo tra questi coloro che hanno presentato una restrizione di crescita severa (peso e/o lunghezza alla dimissione e/o alla 40a settimana di età corretta < 3° centile).
 
Valutare i parametri auxologici ed endocrinologici a 4-6 anni di coloro che presentavano alla nascita peso e/o lunghezza < 3° centile e di coloro che presentavano un EUGR severa (peso e/o lunghezza alla dimissione e/o alla 40a settimana di età corretta < 3° centile).
 
Disegno dello studio:
Soggetti inclusi:
Verranno reclutati:

  • Tutti i nati (dal 1 Gennaio 2006 al 31 Dicembre 2009) a termine e pretermine piccoli per età gestazionale per peso e/o lunghezza alla nascita (<10° centile rispetto ai parametri di riferimento per sesso ed età gestazionale, sulla base delle curve di crescita italiane di Gagliardi e coll, Riv Ital Ped 1999).
  • Nati pretermine AGA  (peso e/o lunghezza > 10° centile) (dal 1 Gennaio 2006 al 31 Dicembre 2009) che sono stati degenti presso il centro di riferimento per almeno 21 giorni.
  • Soggetti esclusi: neonati con malformazioni congenite gravi o sindromi genetiche.

 
Procedure:
Indicare il numero di nati vivi per anno degenti presso il centro partecipante allo studio, precisando il numero di nati a termine (37-41 settimane) e pretermine (<37 settimane) per anno. Per ciascun sottogruppo (a termine e pretermine) definire il numero di soggetti di sesso maschile e femminile.
Definire il numero di neonati con peso e/o lunghezza alla nascita <10° centile per età gestazionale, indicando quanti tra questi sono nati a termine e quanti pretermine, quanti maschi e quante femmine.
Definire il numero di neonati con peso e/o lunghezza alla nascita <3° centile per età gestazionale, indicando quanti tra questi sono nati a termine e quanti pretermine, quanti maschi e quante femmine.
Dei nati inclusi nello studio dovranno essere annotati i dati antropometrici alla nascita e alla dimissione, l’età gestazionale (espressa come settimane + giorni), gli eventuali fattori di rischio prenatali noti (diabete gestazionale, gestosi EPH, fumo materno con numero di sigarette fumate/die, gemellarità, restrizione di crescita intrauterina IUGR, infezioni materne, febbre materna in travaglio, tampone vaginale positivo, corioamnionite) e il numero di giorni di degenza.
E’ opportuno annotare inoltre se il neonato durante la degenza ha presentato particolari patologie.
Nell’ambito della popolazione dei pretermine, calcolare il percentile di peso e lunghezza alla dimissione dal centro o se possibile a 40 settimane di età corretta, sulla base delle curve di crescita italiane di Gagliardi e coll, Riv Ital Ped 1999.
Individuare il numero dei soggetti con restrizione di crescita  extrauterina (EUGR) di grado moderato (peso e/o lunghezza <10° centile) e il numero di quelli con EUGR severa (peso e/o lunghezza <3° centile), distinguendo in ciascun gruppo i maschi e le femmine.
Nell’ambito della popolazione di nati piccoli per età gestazionale (SGA), un sottogruppo sarà sottoposto ad una valutazione auxologica ed endocrino-metabolica a 4-6 anni di età:
tutti i neonati  a termine con peso e/o lunghezza <3° centile alla nascita;
tutti i neonati pretermine con peso e/o lunghezza <3° centile alla nascita;
tutti i neonati pretermine con peso e/o lunghezza alla dimissione e/o a 40 settimane di età corretta <3° centile (EUGR di grado severo) rispetto alle curve di riferimento.
Di tutti questi bambini dovranno essere annotati i parametri auxologici (peso e lunghezza) e l’età (espressa in anni + mesi).
Saranno inoltre sottoposti a valutazione endocrino-metabolica.

I parametri da valutare sono:

-Assetto lipidico:

  • Colesterolo totale
  • Colesterolo-HDL
  • Colesterolo-LDL
  • Apolipoproteina A
  • Apolipoproteina B
  • Trigliceridi

-Assetto ormonale:

  • Cortisolo
  • TSH
  • fT4
  • IgF1
  • Insulina
  • DHEAS

 
Misurazione della pressione arteriosa sistolica e diastolica.

Risultati attesi:

  • dati epidemiologici su incidenza di nati pretermine e piccoli per età gestazionale
  • dati epidemiologici su incidenza di restrizione di crescita extrauterina nei centri italiani di Terapia Intensiva Neonatale
  • dati epidemiologici sulla mancata crescita di recupero a 4-6 anni  di età dei nati SGA e/o pretermine con EUGR
  • valutazione endocrino-metabolica a 4-6 anni dei nati SGA e/o pretermine con EUGR e relazione con l’accrescimento post-natale.

 
Bibliografia     
1)      Radetti G, Renzullo L, Gottardi E, D’Addato G, Messner H. Altered Thyroid and Adrenal Function in Children Born at Term and Preterm, Small for Gestational Age. Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, 2004 Dec;89(12):6320-4.  
2)      Clayton P E,  Cianfarani S, Czernichow P, Johannsson G, Rapaport R, Rogol A. Consensus Statement: Management of the Child Born Small for Gestational Age through to Adulthood: A Consensus Statement of the International Societies of Pediatric Endocrinology and the Growth Hormone Research Society. The journal of clinical endocrinology and metabolism, 92(3):804-810. 
3)      Clark RH, Thomas P, Peabody J. Extrauterine Growth Restriction remains a serious problem in prematurely born neonates Pediatrics 2003, 111:986-90. 
4)      Gagliardi L, Macagno F, Pedrotti D, Coraiola N, Furlan R, Agostini L, Milani S. Standard antropometrici neonatali prodotti dalla task-force della Società Italiana di Neonatologia e basati su una popolazione italiana Nord-Orientale. Riv Ital Ped 1999; 25: 159-169.