Accedi

Numero 8/2015

A cura di 
Roberto Franceschi (Trento) e Chiara Mameli (Milano)


- Brabant G, Peeters RP, Chan SY et al. Management of subclinical hypothyroidism in pregnancy: are we too simplistic? Eur J Endocrinol 2015 Jul;173(1):P1-P11.

Questa consensus riporta epidemiologia, fisiopatologia e studi disponibili in letteratura sul trattamento dell’ipotiroidismo subclinico in gravidanza in presenza di TSH > 2.5 mU/L. 
In attesa dei risultati di studi prospettici in corso, le evidenze attuali sono considerate insufficienti. 
E’ inoltre ritenuta troppo semplicistica la considerazione che i benefici potenziali del trattamento superano i possibili rischi. Un “topic” sul quale è importante che anche i pediatri siano aggiornati.

- Stratakis CA. A giant? Think of genetics: growth hormone-producing adenomas in the young are almost always the result of genetic defects. Endocrine. 2015 Jun 9. [Epub ahead of print]

Un editoriale molto interessante che riepiloga i difetti genetici alla base della quasi totalità dei casi di gigantismo. Un’importante sfida per lo sviluppo di farmaci mirati al bersaglio molecolare.

- Kim MS, Ryabets-Lienhard A, Dao-Tran A et al. Increased Abdominal Adiposity in Adolescents and Young Adults With Classical Congenital Adrenal Hyperplasia due to 21-Hydroxylase Deficiency. J Clin Endocrinol Metab. 2015 Jun 10:jc20144033. [Epub ahead of print]

Questo studio mette in evidenza come gli adolescenti  e i giovani adulti affetti da sindrome adrenogenitale classica presentino maggior tessuto adiposo addominale viscerale rispetto ai controlli sani e una maggiore prevalenza di obesità. Questo dato non è trascurabile considerando che l’aumento dell’adiposità addominale potrebbe attivamente promuovere i processi patogenetici alla base del rischio cardiovascolare.

- Battezzati A, Bedogni G, Zazzeron L et al. Age- and sex-dependent distribution of OGTT-related variables in a population of Cystic Fibrosis patients. J Clin Endocrinol Metab. 2015 Jun 9:jc20151512. [Epub ahead of print]

Un interessante studio condotto su una casistica di 187 pazienti con fibrosi cistica di età compresa tra 8 e 30 anni il cui scopo è stato  quello di fornire i valori di riferimento per l’OGTT in rapporto a sesso ed età in pazienti affetti da questa patologia. Gli Autori hanno mostrato che il difetto della responsività delle Beta-cellule al glucosio progredisce con l’età ma non é dipendente dal sesso dell’individuo. Inoltre la clearance dell’insulina tende ad aumentare con l’età, soprattutto nelle femmine e contribuisce al deterioramento della tolleranza glucidica.