Accedi

Prevalenza dell'obesità di grado severo e delle co-morbidità associate in relazione a diverse definizioni e standard di riferimento

Premessa:
In età pediatrica non esiste un consenso sul valore soglia di BMI che definisca il confine tra obesità e obesità severa. Le poche evidenze disponibili dimostrano che il numero di fattori di rischio metabolici e cardiovascolari aumenta col grado di obesità.
 
Scopo:

  • Stimare la diversa prevalenza dell’obesità di grado severo in un campione di bambini ed adolescenti obesi in relazione alle varie definizioni esistenti
  • valutare in che modo le diverse definizioni di obesità di grado severo identificano i bambini con il più alto numero di fattori di rischio cardio-vascolari e dismetabolici associati.

 
Studio trasversale
Setting: centri di cura per l’obesità pediatrica affiliati alla SIEDP distribuiti su gran parte del territorio nazionale
 
CRITERI DI INCLUSIONE

  • bambini ed adolescenti sovrappeso/obesi (BMI > 85° percentile CDC)
  • età cronologica compresa tra 5-17 anni al  momento della prima visita
  • prima visita effettuata tra gennaio 2008 - dicembre 2009

 
CRITERI DI ESCLUSIONE

  • bambini di nazionalità non italiana
  • obesità da causa genetica o endocrina
  • terapia cronica con steroidi
  • soggetti con patologie croniche sistemiche

 
Parametri da rilevare:
 

  facoltativi essenziali
dati familiari
  • titolo di studio genitori
  • anamnesi positiva nei parenti di 1° e 2° grado per obesità, alterazioni glicemiche (iperglicemia a digiuno, IGT, DM2), dislipidemia, ipertensione, malattia cardiovascolare precoce (< 55 anni)
  • peso e altezza dei genitori
 
dati anamnestici personali
  • peso alla nascita
  • età gestazionale
 
dati clinici   sesso, età
altezza, peso, BMI circonferenza vita
pressione arteriosa
sistolica e diastolica
dati di laboratorio
  • Insulina basale
  • Glicemia al T120 OGTT
trigliceridi
HDL colesterolo
glicemia basale
Dati di follow-up
  • Numero totali di visite
Età e BMI all’ultimo controllo

 






 


 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

 

 

 

Elaborazione dei dati
 I dati raccolti saranno centralizzati e analizzati con l’obiettivo di valutare i seguenti punti:

  • stima della prevalenza dell’obesità severa secondo varie definizioni (BMI > 99° percentile, BMI > 120% del BMI al 95° percentile; BMI > 3 SDS) e standard di riferimento (CDC, SIEDP, WHO) in relazione all’età e al sesso;
  • numero dei fattori di rischio cardio-vascolari e metabolici nell’obesità severa definita secondo vari criteri

 
Criteri per valutare i fattori di rischio (consensus SIP)

  • glicemia > 100 mg/dl
  • pressione sistolica e/o diastolica > 95° percentile per sesso, età e altezza
  • trigliceridi  > 95° percentile
  • HDL colesterolo < 5° percentile
  • Insulina basale > 15 mcU/ml  o gli/insulina < 7

oppure indici derivati da insulina e glicemia per valutare l’insulino-resistenza, l’insulino-sensibilità e la funzione pancreatica  (percentili di D’Annunzio et al ACTA BIOMED 2009; 80: 21-28):

  • HOMA  (insulina in mU/l x glicemia in mmol/l/22.5 )  
  • QUICKI  (1/(log10 insulina in mU/l +log10 glicemia in mg/dl)
  • HOMA-b% (20 x insulina in mU/l)/(glicemia in mmol/l – 3.5)